Click here to see the English version
gennaio 2018
Direttore resp.: Nicola Giovannini
Visita la nostra pagina Facebook Seguici su Twitter

 Notizie

Campagna BanFGM: NPSG e i suoi partner in missione di advocacy presso l'Unione Africana
 

In occasione del trentesimo summit dell'Unione Africana tenutosi ad Addis Abeba il 28 e 29 gennaio 2018, una delegazione di NPSG (NPWJ) e di suoi partners, rappresentati dalla loro rete regionale, CIAF, hanno condotto una missione di sensibilizzazione per riferire sui progressi e  risultati del progetto “Ban FGM: per l'eliminazione delle mutilazioni genitali femminili” (2014-2018), reso possibile dallo sforzo politico e finanziario del Governo Italiano.
 
Il progetto ha l'obiettivo di promuovere l'implementazione della risoluzione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottata a dicembre 2012 e susseguentemente rinforzata nel 2014, che  richiama ad una messa al bando universale della pratica delle mutilazioni genitali femminili. In particolare, l'iniziativa è stata sviluppata per promuovere l'implementazione di normative che sanciscano la messa al bando di tale violazione dei diritti umani, rafforzando il contesto politico e istituzionale in armonia con le mirate disposizioni contenute nella Risoluzione per i sette stati dell'Africa occidentale, quali Burkina Faso, Costa d'Avorio, Gambia, Guinea, Mauritania, Niger e Senegal.
Leggi l'articolo

Il Genocidio e la Revisione Periodica Universale: il caso della Francia
 

La Francia è stata sottoposta alla terza Revisione Periodica Universale questa mattina al Consiglio dei Diritti Umani a Ginevra. Tra le questioni sollevate, si è discusso della risposta francese al genocidio, in particolare per ciò che riguarda il  perseguimento dei presunti responsabili del genocidio ruandese residenti sul suolo francese e la declassificazione di documenti  relativi al ruolo della Francia nel genocidio del 1994.
 
Uno dei grandi ostacoli alla lotta contro l'impunità è l’assenza di procedimenti giudiziari per crimini di guerra, crimini contro l'umanità e genocidio da parte degli Stati che ospitano tali sospettati all'interno del proprio territorio",  ha detto Niccolò Figá-Talamanca, Segretario Generale di Non c’è Pace Senza Giustizia. "Ancora più importante, come evidenziato durante la nostra tavola rotonda del 14 dicembre sul tema "Il dovere di onorare le vittime prevenendo e punendo il genocidio", tale atteggiamento non solo impedisce l’accertamento della responsabilità e le possibilità di ricevere un risarcimento, ma limita anche il perdono e la riconciliazione".
 
Pertanto, accogliamo con favore le dichiarazioni di stamattina da parte della Francia sul loro impegno a indagare e perseguire il crimine di genocidio presumibilmente commesso da persone che rientrano nella loro giurisdizione. Chiediamo inoltre alle autorità francesi di intensificare i loro sforzi in questo senso e accelerare il perseguimento dei presunti resonsabili che vivono in Francia" una raccomandazione fatta da diversi Stati durante questo ciclo della Revisione Periodica Universale.
 
Leggi l'articolo

 Eventi

Stop alle mutilazioni genitali femminili: un workshop ad Abidjan per l’attuazione della risoluzione ONU del 2012
 

Non c’è Pace Senza Giustizia (NPSG), in collaborazione con Fondation Djigui la Grande Espérance e il Comitato Inter-Africano sulle pratiche tradizionali che danneggiano la salute di donne e bambini (IAC-CIAF), ha organizzato un workshop nazionale ad Abidjan, in Costa d’Avorio, per promuovere l’attuazione della risoluzione del 2012 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che sancisce il divieto globale delle mutilazioni genitali femminili (A/RES/67/146). Il meeting è stato organizzato con il patrocinio del Ministero della Solidarietà Nazionale e degli Affari della famiglia, delle donne e dei bambini e con il sostegno del Ministero degli affari esteri e della cooperazione italiano.
 
Il workshop, dal titolo “BanFGM: pour l’élimination des mutilations génitales féminines”,  si è tenuto il 16 e il 17 gennaio ad Abidjan e ha visto la partecipazione di esponenti di alto livello del governo ivoriano, rappresentanti della società civile e di organizzazioni internazionali. L’evento rientrava nell’ambito di una più ampia campagna di sensibilizzazione contro le mutilazioni genitali femminili, dal nome “BanFGM”, realizzata da NPWJ in sette Paesi dell’Africa occidentale e sostenuta da un co-finanziamento di Fondazione AVSI.
 
Leggi l'articolo

 NPSG su radio Radicale

Rubrica di Non c'è Pace Senza Giustizia
 

Non c’è Pace Senza Giustizia e Radio Radicale, la principale emittente radiofonica nazionale che si occupa di temi di attualità politica, sono impegnati da tempo in una stretta collaborazione al fine di diffondere notizie ed informazioni sulle nostre campagne ad un ampio pubblico italiano. Tale collaborazione ha in particolare dato vita ad una rubrica settimanale di approfondimento sulle campagne ed attività in corso di NPSG. Il programma va in onda ogni mercoledi sera alle 23.30.

Ascolta gli ultimi episodi

 Comunicati Stampa di Non c'è Pace Senza Giustizia

Campagna BanFGM: NPSG e i suoi partner in missione di advocacy presso l'Unione Africana
Addis Abeba, 28-29 Gennaio 2018

Stop alle mutilazioni genitali femminili: un workshop ad Abidjan per l’attuazione della risoluzione ONU del 2012
Abidjan, Costa d’Avorio, 16-17 gennaio 2017

Il Genocidio e la Revisione Periodica Universale: il caso della Francia
Bruxelles, 15 Gennaio 2018

 Dicono di Noi


 

L’Italia riconferma l’impegno nella lotta all’eradicazione delle mutilazioni genitali femminili (MGF)
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, 5 October 2017

Passing of M. Cherif Bassiouni, “the Godfather of International Criminal Law”
CICC News, 26 September 2017

ICC orders former Mali rebel to pay $3.2 million in reparation
CGTN Africa, 17 August 2017, 17 August 2017

Will Christians return to Mosul post-Islamic State?
by Diana Chandler, Baptist Press, 19 July 2017

ICC South Africa Ruling: Interview with Alison Smith, Director of No Peace without Justice Program
TRT World TV, 12 July 2017

 Sostieni Non c'è Pace Senza Giustizia

Contribuisci, dÌ la tua e fai la differenza!
 
 DONA ADESSO
Avete il potere - lavorando con noi o facendo una donazione - di sostenere il nostro impegno per la tutela e la promozione dei diritti umani, della democrazia, dello stato di diritto e della giustizia internazionale in tutto il mondo.

Ogni contributo puo' fare la differenza e aiutarci nelle nostre battaglie e campagne per la lotta contro l'impunità per gravi violazioni del diritto umanitario e l'affermazione della giustizia penale internationale, per la messa al bando universale delle mutilazioni genitali femminili come violazione dei diritti umani di milioni di donne en bambine in tutto il mondo, e per sostenere il ruolo degli attivisti dei diritti umani e della democrazia nel Medio Oriente e Nord Africa.

Per ulteriori informazioni visita il nostro sito: www.npwj.org/it

www.npwj.org/it

Questa Newsletter è inviata una volta al mese a chi ha espresso interesse per le attività di Non c' è Pace Senza Giustizia. Se preferisci non ricevere questa questa Newsletter mensile, o se preferisci riceverla ad un indirizzo diverso, invia un messaggio a cancellami@npwj.org e provvederemo immediatamente a rimuovere (o eventualemente sostituire) il tuo indirizzo e-mail.