Click here to see the English version
novembre 2017
Direttore resp.: Nicola Giovannini
Visita la nostra pagina Facebook Seguici su Twitter

 Notizie

Il Generale Mladić condannato all’ergastolo: trionfo della giustizia sulla violenza
 

Non C’è Pace Senza Giustizia si congratula per l’odierna condanna del Generale Ratko Mladić che rappresenta una vittoria per la giustizia e un passo cruciale nel processo di ripresa dell’ex Iugoslavia. Più di 20 anni fa, le forze serbo-bosniache sotto il comando del Generale Ratko Mladić hanno ucciso più di 8,000 uomini e bambini musulmani e hanno costretto 25,000 donne, bambini e persone anziane a lasciare le proprie case. Il massacro è stato considerato un genocidio dal Tribunale penale internazionale per l’ex-Jugoslavia (ICTY) nel 2004, una conclusione confermata dalla Corte Internazionale di Giustizia nel 2007 e nuovamente oggi dall’ICTY.
 
NPWJ ha costantemente chiesto che le porte dell’ICTY rimanessero aperte fino a che il Generale Mladić non venisse processato per rispondere delle accuse mosse nei suoi confronti. Fare il contrario sarebbe stato un affronto alla memoria delle migliaia di vittime che stanno ancora aspettando che venga fatta giustizia per i crimini commessi a Srebrenica nel luglio del 1995. Elogiamo la determinazione di tutti quelli che hanno lavorato duramente per vedere questo giorno giungere e che hanno utilizzato mezzi politici e diplomatici per assicurare la cooperazione della Serbia con l’ICTY, inclusi il Procuratore dell’ICTY, gli Stati e i membri della società civile dell’ex – Jugoslavia e di tutto il mondo. Oggi la loro determinazione è stata ripagata.
 
Leggi l'articolo

* Alison Smith è consigliere legale di Non c’è Pace Senza Giustizia

NPWJ si unisce alla richiesta di un’azione internazionale nei confronti degli omicidi legati alla Guerra alla Droga condotta nelle Filippine
 

Prima dello svolgimento del Summit ASEAN, una coalizione di oltre 270 ONG, leader politici, attivisti per la Salute ed i Diritti umani sparsi in tutto il mondo ha oggi inoltrato una dichiarazione con la richiesta d’intraprendere misure urgenti per bloccare il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte e la sua sanguinosa guerra alla droga e ripristinare la giustizia. Il comunicato arriva appena prima che il Presidente Trump (che ha recentemente sostenuto la guerra alla droga portata avanti da Duterte) s’incontrerà con il presidente filippino per la prima volta, durante il Summite ASEAN nelle Filippine del 12-14 Novembre. Secondo alcune fonti, Duterte ha detto a Trump di “lasciar perdere i diritti umani”. Il presidente americano è uno dei 21 leader mondiali che, assieme al Segretario Generale delle Nazioni Unite, parteciperà al Summit.
 
Delle oltre 200 ONG sostenitrici della dichiarazione, più di 40 sono di stanza nel continente Asiatico, di cui alcune, come India, Pakistan e Sri Lanka, facenti parte dell’ASEAN. La dichiarazione ha inoltre elencato diversi collegamenti con problemi condivisi da diversi paesi del continente, quali HIV e problematiche legati all’abuso di droghe, difesa dei diritti delle persone transgender e promozione dell’attivismo democratico tra le giovani generazioni. Iniziative legate alla componente più prettamente politica della dichiarazione sono ancora in fase iniziale, ma include il lavoro di legislatori provenienti da Italia, Canada, Cambogia e dallo Stato di Washington, ed altre personalità politiche e governative da Singapore, Canada e Regno Unito.
Leggi l'articolo

 Eventi

NPSG organizza un seminario sulla "Società civile e i meccanismi internazionali per l’accertamento della responsabilità e l’affermazione della giustizia in Siria"
 

Nell'ambito del suo Programma sulla Siria, Non c’è Pace Senza Giustizia (NPSG) ha organizzato un seminario su "Società civile e meccanismi internazionali  per l’accertamento della responsabilità e l’affermazione della giustizia in Siria", che si è tenuto a Gaziantep, in Turchia, dal 13 al 15 novembre 2017. Facendo incontrare i rappresentanti delle organizzazioni della società civile siriana con i rappresentanti dei meccanismi internazionali incaricati di accertare la responsabilità e garantire l’affermazione della giustizia per la Siria,  si è voluto offrire un'opportunità agli attivisti siriani per i diritti umani e ai leader della società civile per  impegnarsi attivamente e contribuire al lavoro degli organismi internazionali e promuovere un sistema di giustizia transizionale  equo, efficace ed indipendente. Inoltre, l’incontro mirava ad aumentare e rafforzare la capacità tecnica e le capacità di leadership della società civile in modo da consentire agli attivisti siriani per i diritti umani e ai difensori della democrazia di contribuire in modo più efficace alla progettazione delle misure di giustizia transizionale e alla loro attuazione, sia come partner che come organi di monitoraggio o entrambi.

Leggi l'articolo

 NPSG su radio Radicale

Rubrica di Non c'è Pace Senza Giustizia
 

Non c’è Pace Senza Giustizia e Radio Radicale, la principale emittente radiofonica nazionale che si occupa di temi di attualità politica, sono impegnati da tempo in una stretta collaborazione al fine di diffondere notizie ed informazioni sulle nostre campagne ad un ampio pubblico italiano. Tale collaborazione ha in particolare dato vita ad una rubrica settimanale di approfondimento sulle campagne ed attività in corso di NPSG. Il programma va in onda ogni mercoledi sera alle 23.30.

Ascolta gli ultimi episodi

Rubrica di Non c'è Pace Senza Giustizia
 

Non c’è Pace Senza Giustizia e Radio Radicale, la principale emittente radiofonica nazionale che si occupa di temi di attualità politica, sono impegnati da tempo in una stretta collaborazione al fine di diffondere notizie ed informazioni sulle nostre campagne ad un ampio pubblico italiano. Tale collaborazione ha in particolare dato vita ad una rubrica settimanale di approfondimento sulle campagne ed attività in corso di NPSG. Il programma va in onda ogni mercoledi sera alle 23.30.

Ascolta gli ultimi episodi

 Comunicati Stampa di Non c'è Pace Senza Giustizia

Il Generale Mladić condannato all’ergastolo: trionfo della giustizia sulla violenza.
Bruxelles, Roma – 22 novembre 2017

Condanna Mladic: Un momento importante per chi ha sempre creduto alla necessità di una giustizia penale internazionale
Emma Bonino, 22 novembre

NPSG organizza un seminario sulla "Società civile e i meccanismi internazionali per l’accertamento della responsabilità e l’affermazione della giustizia in Siria"
Gaziantep, Turchia, 13-15 novembre 2017

Sostieni Non c'è Pace Senza Giustizia e le sue campagne per la difesa dei diritti umani nel mondo
Emma Bonino

Tortura nel carcere di ASTI, condannata l'Italia
Roma, 30 ottobre 2017

Corte Penale Internazionale: Il ritiro del Burundi è scandaloso ma non assolve il paese dai suoi obblighi
Bruxelles – Roma, 27 ottobre 2017.

NPSG partecipa al Forum di Norimberga 2017 su "Pace e giustizia: la lotta contro l'impunità ad un crocevia"
Palazzo di Giustizia, Norimberga, 20–21 Ottobre 2017

Lettera aperta a tutti gli Stati Membri delle Nazioni Unite, per chiedere maggiore impegno nella protezione delle donne che difendono i diritti umani
16 ottobre 2017

L’ECOWAS e NPSG organizzano un incontro di Ministri e First Ladies per rafforzare l’impegno politico nella lotta contro le Mutilazioni Genitali Femminili
Niamey, Niger, 2-5 ottobre 2017

 Dicono di Noi


 

Political speech is not a crime: Urgent appeal to stop the trial of Sheikh Ali Salman
IFEX, 18 June 2018

Justice for Syria after chemical attack
CICC #GlobalJustice Weekly, 12 April 2018

Elimination des MGF au Burkina : Les FDS appelées en renfort, Aline Ariane BAMOUNI, Aujourd'hui au Faso, 27 février 2018
Elimination des MGF au Burkina : Les FDS appelées en renfort, Aline Ariane BAMOUNI, Aujourd'hui au Faso, 27 February 2018

Gamcotrap commemorates Zero Tolerance Day to end FGM
By Isatou Senghore-Njie, The Point, 23 February 2018

FGM violates women’s right at least 200 million survivors says –Aslup
By Sarjo Camara Singateh, Foroyaa, 23 February 2018

L’Italia riconferma l’impegno nella lotta all’eradicazione delle mutilazioni genitali femminili (MGF)
Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, 5 October 2017

Passing of M. Cherif Bassiouni, “the Godfather of International Criminal Law”
CICC News, 26 September 2017

ICC orders former Mali rebel to pay $3.2 million in reparation
CGTN Africa, 17 August 2017, 17 August 2017

Will Christians return to Mosul post-Islamic State?
by Diana Chandler, Baptist Press, 19 July 2017

ICC South Africa Ruling: Interview with Alison Smith, Director of No Peace without Justice Program
TRT World TV, 12 July 2017

 Sostieni Non c'è Pace Senza Giustizia

Contribuisci, dÌ la tua e fai la differenza!
 
 DONA ADESSO
Avete il potere - lavorando con noi o facendo una donazione - di sostenere il nostro impegno per la tutela e la promozione dei diritti umani, della democrazia, dello stato di diritto e della giustizia internazionale in tutto il mondo.

Ogni contributo puo' fare la differenza e aiutarci nelle nostre battaglie e campagne per la lotta contro l'impunità per gravi violazioni del diritto umanitario e l'affermazione della giustizia penale internationale, per la messa al bando universale delle mutilazioni genitali femminili come violazione dei diritti umani di milioni di donne en bambine in tutto il mondo, e per sostenere il ruolo degli attivisti dei diritti umani e della democrazia nel Medio Oriente e Nord Africa.

Per ulteriori informazioni visita il nostro sito: www.npwj.org/it

www.npwj.org/it

Questa Newsletter è inviata una volta al mese a chi ha espresso interesse per le attività di Non c' è Pace Senza Giustizia. Se preferisci non ricevere questa questa Newsletter mensile, o se preferisci riceverla ad un indirizzo diverso, invia un messaggio a cancellami@npwj.org e provvederemo immediatamente a rimuovere (o eventualemente sostituire) il tuo indirizzo e-mail.